16° Giornata – 1° di ritorno del 19-02-2022


Rete: al 16’ Bucci ( CF ) al 66’ Beta ( CF ) al 89’ Burattini (L)

Nella foto Leonardo Gabrielli

CASTELFRETTESE

Sollitto, Mazzarini T. , Lucchetti, Fratesi, ( 73’) Chierchia, Baldelli, Rango (dal 78’ Lungarini), Bartolini, Beta, Gabrielli (dal 60’ Perna), Bucci (dal 91’ Cerioni)

A disposizione. Bellardinelli, Sorana Principi Polenta,

Allenatore Lorenzo Togni

LABOR 1950

Pretini, Aquili, Benigni A. (dal 65’ Meriggi), Costarelli, Burattini, Chiariotti, Molinari (dal 74’ Sbaffi), Morra, Nicoletti, Mazzieri, Grassi (dal 78’ Belfiore)

A disposizione: Giorgini, Fiordoliva S. Fiordoliva M. Chessa Matteucci, Benigni R. Ortolani

Allenatore: Cesare Giovagnetti


Arbitro sig. Valla di Pesaro


LA PARTITA

Pronto riscatto dei biancorossi sul’ostico campo di Santa Maria Nuova contro la Labor 1950, sostenuta a gran voce dalla calda tifoseria locale.

Sull’onda del duo B&B, la Castelfrettese riprende la marcia interrotta una settimana fa, con una rete per tempo dei due attaccanti che hanno sfruttato a dovere due indecisioni della difesa locale, servendosi a vicenda l’assist per le due marcature.

Partita ben giocata dai frogs: mister Togni risolveva alla grande i problemi di formazione della vigilia arretrando Mazzarini sulla linea difensiva ed inserendo in un centrocampo inedito Gabrielli Leonardo e Rango, quest’ultimo fuori dalla terza giornata di andata.

E’ stata proprio questa la chiave della gara che, seppur molto nervosa per le continue e reiterate proteste dei locali sia dal campo che dagli spalti, ha consentito ai castelfrettesi di giocare la palla con continuità imbastendo pregevoli trame di gioco e consentendo a Fratesi di dedicarsi alla fase di interdizione senza doversi spolmonare più di tanto.

Le note salienti si riferiscono più alla seconda frazione con i biancorossi protesi verso il gol del raddoppio che sfioravano con Bucci ben servito da Gabrielli e poi con lo stesso Leonardo che impegnava seriamente Pretini in una difficile parata.

Il raddoppio di Beta faceva decisamente pendere l’equilibrio della gara a favore degli ospiti ed era Lungarini a sfiorare il tris ben servito da Beta ma Pretini lo ipnotizzava e riusciva a parare.

Gol fallito e gol subito. A seguito di un calcio di punizione concesso dall’incerto sig. Valla per una ingenuità sulla linea di fondo della difesa ospite era Burattini a svettare sul secondo palo ed a battere Sollitto con un preciso colpo di testa.

A questo punto i locali si buttavano generosamente in avanti ma le energie erano piuttosto scarse e ciò consentiva ai biancorossi ospiti di controllare senza patemi portando a casa tre importantissimi punti.

I migliori per i locali Costarelli e Aquili per la Castelfrettese Bartolini e Beta con un encomio doveroso anche a Gabrielli, Rango ed al subentrato Perna.

Categories:

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.