Nelle prossime giornate di sabato 27 e domenica 28 agosto l’U.S. Castelfrettese recupera e rinnova lo storico format che per oltre 30 anni ha illuminato le estati del borgo falconarese. Il programma nelle parole del Presidente Augusto Bonacci

Torna a Castelferretti nei giorni 27 e 28 agosto p.v. l’atteso appuntamento della “Festa dei Ragazzi” a cura della U. S. Castelfrettese; un appuntamento storico, che, a partire dall’edizione 2021, in occasione del cinquantenario della Società, intende recuperare e riattualizzare una lunga tradizione che data da oltre 30 anni.
Ad illustrarci i contenuti di massima è lo stesso Presidente Augusto Bonacci, che in apertura di questa intervista chiosa subito: “Sono nato e cresciuto all’interno della Castelfrettese; ho ricoperto tutti i ruoli: prima da giocatore, poi da allenatore, quindi da direttore sportivo e infine da Presidente, il mio modus operandi è sempre stato quello di coinvolgere tutti e credo fermamente nel valore della condivisione. Per questo, ho creduto lo scorso anno nella necessità di celebrare il cinquantenario della Società a partire da un momento di festa per tutta la comunità di Castelferretti che si è stretta ancora una volta intorno alla sua squadra in un abbraccio caloroso di affetto e riconoscenza e per questo vorrei che la nuova edizione della Festa dei Ragazzi fosse vissuta con partecipazione e allegria, non solo dai protagonisti sportivi e dilettanti, ma veramente da tutti”.Presidente qual è il pedigree di questa festa?
La Festa dei Ragazzi è stata un importante appuntamento per la nostra società, sin dalle sue prime edizioni a cavallo degli anni ’70 e per oltre trent’anni è stato l’evento che più ha caratterizzato l’estate dei castelfrettesi; non solo durante i giorni della festa in se, ma anche nelle settimane precedenti allorquando tutti i volontari venivano coinvolti nelle complesse attività di organizzazione, non solo sportiva.
Non nascondo che la Festa è sempre stata una occasione di sostegno economico per le attività della società stessa e tuttavia, la sua parabola si è interrotta intorno al 2010.
Come Presidente è sempre stato un mio obiettivo quello di riportare in auge questo appuntamento così sentito nella memoria dei castelfrettesi e proprio in occasione del cinquantenario ho voluto coinvolgere i giovani di allora e quelli di oggi, sportivi e appassionati, per ricreare un evento intorno alle celebrazioni che fosse di sprone ad una ripartenza della Festa. Ed eccoci a quest’anno!
E se lo scorso anno ci siamo limitati ad un giorno, quest’anno abbiamo voluto raddoppiare l’offerta e utilizzare due giornate, sabato 27 e domenica 28 agosto raddoppiando anche gli spazi a disposizione per le varie attività; in questo senso avremo una serie di eventi ludici e di intrattenimento per grandi e piccini in Piazza della Libertà e Piazza Albertelli; mentre la parte sportiva, cristallizzata in un torneo di calcio per bambini dai 5 ai 10 anni dedicato alla memoria di Norberto Pesarini presso il Campo Sportivo Fioretti
.

Quali sono gli eventi previsti nelle piazze?
Abbiamo in programma due concerti: sabato sera avremo il gruppo “I Paccasassi”, Rock Band che raccoglie anche ex giocatori della Castelfrettese e che proporrà classici e intramontabili pezzi rock anni ’60 e ’70 (Beatles, Rolling Stones, Jimi Hendrix, Janis Joplin e molti altri); mentre domenica 28 agosto sul palco della Festa dei Ragazzi si esibirà la cover band “Le bollicine” con un grintoso tributo al mitico Vasco Rossi. Tra l’altro il concerto sarà anticipato da un momento di premiazione alle altre società sportive di Castelferretti e Falconara e agli atleti locali che si sono distinti durante l’anno in corso.
E ancora, sia sabato che domenica, due appuntamenti dal tardo pomeriggio con l’animazione clown per i più piccoli.


E per stuzzicare l’appetito o soddisfare la fame dopo qualche tiro in campo?
Non c’è festa senza la condivisione del cibo!
La parte culinaria della Festa sarà all’insegna dello street food con un ampio menù di panini, focacce, fritti, frutta e gelati.
Una golosa particolarità della Festa 2022, sarà una focaccia nata per l’occasione grazie alla collaborazione del panificio locale “C’era una volta”; si tratta di una ricetta a base di farina bianca e 20% integrale la cui farcitura è scaturita da una votazione ad hoc nel corso di una speciale serata assaggi: il giudizio è andato alla classica salsiccia ed erbe “strascinate”


Presidente, parliamo di numeri: quante sono le persone coinvolte nella Festa e quanti ospiti vi aspettate di accogliere durante la due-giorni?
Guarda, se contiamo il gruppo dirigente, gli sportivi, gli amici storici, le mogli coinvolte, gli stessi ragazzi e, naturalmente, i protagonisti di concerti e animazione, arriveremo quasi a 150 persone di staff.
Per quanto concerne il Torneo in se, anticipo già ora che l’argomento sarà oggetto di un approfondimento mirato di Renzo Amagliani, Presidente Unione Polisportiva Castelfrettese – settore giovanile.
Per il momento posso solo anticipare che si prevedono dalle 8 alle 12 squadre da 5 a 6 ragazzini.
Per quanto riguarda gli ospiti, se il tempo ci assiste, contiamo di ricevere fra le 500 e le 1.000 persone a serata, o almeno questo è l’auspicio che tutti abbiamo.
Infine, avremo la nuova squadra Castelfrettese al completo, che dopo l’inizio della preparazione già a partire dal 18 agosto, la sera del 27 sarà presentata ufficialmente.

È indubbiamente un segnale di ripartenza dopo due anni decisamente difficili dal punto di vista della socialità.
Infatti e mi auguro proprio che venga tanta gente. Del resto, è proprio quello che ci prefiggiamo di fare: ricostruire un tessuto sociale intorno alla squadra del cuore in grado di creare un ponte fra l’attività sportiva in se e la cultura dello sport che è fatta anche di gioco, di partecipazione, di divertimento, di socialità.
Non a caso, come di consueto abbiamo il Patrocinio del Comune di Falconara Marittima che ci ha sostenuto dal punto di vista logistico e strutturale e ha inserito la Festa dei Ragazzi nel cartellone degli eventi estivi della città.

Categories:

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.