19° Giornata – 4° di ritorno del 12-03-2022


Reti: al 62’ Lucchetti autogol al 65’ Morbidelli al 75’ Ferrante

Nella foto Riccardo Rango

CASTELFRETTESE

Sollitto,Perna., Cerioni, Rango, Fratesi Lucchetti, Lungarini ( dal 70’ Togni) Bartolini, Beta Gabrielli Beldomenico ( dal 23’Quercetti)

A disposizione. Gambadori, Giuliani Baldelli Cipparrone, Gregorini,

Allenatore Lorenzo Togni

BORGO MINONNA

Morresi, Marchegiani ( dal 33’ Frattesi) Barbaresi, Morbidelli, Losasso, Amadio Bresciani,Pancaldi,Braconi

(dal 70’ Cerioni L.) ,Giuliani ( dal 85’ Busilacchi) Ferrante ( dal 83’ Italia)

A disposizione: Tarsi Argentati Pistelli,Serrani Rango N.

Allenatore: Cristiano Lucchetta


Arbitro sig. Dattilo di Macerata


LA PARTITA

Cade ancora la Castelfrettese e stavolta sull’ostico campo del Borgo Minonna ma il passivo è troppo pesante per i biancorossi di mister Togni per quello che si è visto in campo.

Mister che oggi ha indossato nuovamente le scarpe da calcio ed è dovuto scendere in campo nei 20 minuti finali nel tentativo di dare una mano ai suoi ragazzi con una rosa di disponibili ridotta all’osso.

Questo la dice lunga sulle traversie passate dai biancorossi per allestire un undici che potesse fronteggiare i lanciatissimi jesini di mister Lucchetta tra infortuni, malanni di stagione e squalifiche ma i ragazzi che sono scesi in campo si sono comportati in maniera del tutto degna anzi fino alla sfortunata autorete che ha fatto pendere l’equilibrio della gara dalla parte jesina si erano fatti preferire ai locali per disposizione in campo e trame di gioco ben orchestrate da Riccardo Rango troppo spesso preso di mira impunemente dai locali.

La cronaca della gara è piuttosto scarna se non per una occasione di Giuliani al 21’ sulla quale Sollitto chiudeva alla grande e per la sostituzione di Beldomenico già al 23’ con Quercetti che stoicamente ha dato la sua disponibilità pur non essendo al meglio.

La ripresa si apriva al 49’ con un colpo di testa di Morbidelli su azione d’angolo ma la gara però svoltava al 62’ quando per una mancata concessione di un evidentissimo fallo su Lungarini in zona d’attacco, i locali rilanciavano lungo e Lucchetti appoggiava maldestramente all’indietro non intendendosi con Sollitto che era uscito fuori area e la palla superandolo decretava il più classico degli autogol tra le contestazioni dei frogs per il mancato intervento arbitrale.

Due minuti ed il Borgo Minonna raddoppiava con Morbidelli chiudendo di fatto la gara anche se i biancorossi sfioravano la rete con Quercetti che colpiva la traversa con una bella conclusione.

La terza rete era opera di Ferrante che batteva Sollitto concludendo un veloce contropiede con i frogs sbilanciati in avanti.

La sconfitta vede purtroppo i frogs lasciare la testa della classifica detenuta fin dalla prima giornata ed il passaggio del testimone al Monserra ma onestamente oggi dopo una settimana che più travagliata non si può non si poteva chiedere di più ai biancorossi che hanno onorato la maglia dimostrando di crederci sempre e comunque.

I migliori per il Borgo Minonna Morbidelli e Ferrante per i frogs Quercetti e Perna.

Categories:

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.