7° Giornata di andata del 06-11-2021


Reti: AL 20’ Mastri ( M ) su rigore al 46’ Beta ( C ) su rigore al 49’ Gambadori ( M ) al 53’ Mazzarini ( C ) al 66’ Castignani ( M ) al 81’ Gambadori ( M ) al 85’ Gorini ( M ) al 90’ Fratesi ( C )

Espulsi: al 37’ Bucci ( C ) e Hamza ( M )

Nella foto Tommaso Mazzarini in azione

MONSERRA

Quagliani,Bittoni ( dal 53’ Petronilli) Puerini, Serpicelli,Maiani,Carbone,Ceccarelli ( dal 25’ Hamza) Gorini ( dal 88’ Carbini) Gambadori, Mastri , Castignani.

A disposizione: Spallacci, Pucci, Ambrosini,Girolimetti,Ferrero,Sartini

CASTELFRETTESE

Sollitto, Lucchetti, Cerioni ( dal 58’ Lungarinii) , Mazzieri, Baldelli, Principi ( dal 73’ Beldomenico) Mazzarini T.,Bartolini, Beta ( dal 86’ Busilacchi), Polenta ( dal 85’ Fratesi), Bucci

A disposizione. Bellardinelli, Giuliani,Perna, Gabrielli, Kosksi.

All.Togni


Arbitro sig. Biagini di Pesaro


LA PARTITA

Si ferma a Monserra con un sonoro tonfo la corsa della Castelfrettese. I biancorossi di mister Togni escono battuti dal Comunale di Montecarotto dopo una gara bella e combattutissima con continui capovolgimenti di fronte che hanno visto però i locali prevalere per una maggior decisione e costanza nel voler portare il risultato dalla propria parte.

Pronti via e Bucci si trovava sui piedi una occasione favorevole servito da Mazzarini ma concludeva debolmente favorendo l’intervento di Quagliani.

il Monserra rispondeva subito con Castignani che solo davanti a Sollitto si faceva ipnotizzare dal portiere biancorosso in uscita.

Al 20’ i locali passavano in vantaggio con Mastri che trasformava un calcio di rigore concesso per fallo di mano di Baldelli che intercettava con un braccio una conclusione ravvicinata in girata di Gambadori.

Al 25’ usciva per infortunio Ceccarelli del Monserra a seguito di uno scontro di gioco con Polenta.

I biancorossi non ci stavano e la loro reazione si concretizzava con Beta che ribatteva in rete la respinta di Quagliani su colpo di testa dell’indomito Mazzarini ma l’arbitro annullava per fuorigioco dello stesso Beta apparso alquanto dubbio per lo svolgimento concitato dell’azione.

Al 37’ il signor Biagini decretava una doppia espulsione, abbastanza affrettata, di Hamzi e Bucci che venivano a contatto in area a seguito di un corner con il biancorosso colpito al volto e sanguinante che accennava solo una timida reazione ma tanto bastava per farlo mandare negli spogliatoi insieme al suo avversario.

Al 46’ i biancorossi raggiungevano il pareggio con Beta ancora su calcio di rigore concesso per una trattenutra in area.

Primo tempo che si concludeva sull’uno a uno con l’arbitro protagonista tra rigori espulsioni e gol annullato e numerosissimi interventi che hanno fermato il gioco di continuo.

La ripresa è stata ancora più scoppiettante dei primi 45 minuti ed al 47’ era Serpellini a chiamare in causa Sollitto con una pericolosa conclusione dalla sinistra della difesa dei frogs e sempre da quel lato, due minuti dopo, era lo stesso Serpellini a liberarsi di Cerioni e dal fondo servire Gambadori che da pochi metri batteva Sollitto.

Passavano solo 4’ minuti e Mazzarini portava di nuovo il punteggio in parità con una rovesciata che sorprendeva Quagliani a seguito di un calcio d’angolo.

Ancora i locali in avanti con Gambadori che da buoina posizione metteva fuori ma era Mazzarini ad avere la palla del 3 a 2 quando, servito dopo una travolgente azione dal neo entrato Lungarini, sparava alto quello che può essere considerato un rigore in movimento.

Gol sbagliato e purtroppo gol subito, era in fatti Castignai che al 66’ con una azione da manuale del Monserra si presentava davanti a Sollitto e lo batteva con un tocco sull’ uscita del portiere biancorosso.

A quel punto il Monserra saliva in cattedra e Baldelli salvava sulla linea una conclusione di Gambadori ed era lo stesso centravanti a siglare il gol del 4 a 2 con un perentorio colpo di testa su corner al 81’.

Quattro minuti dopo era Gorini ad invetarsi un gol incredibile partendo dalla linea adi centrocampo e dopo aver seminato tutta la difesa biancorossa batteva inesorabilmente Sollitto segnando una rete bellissima.

Ancora un gol mancava al tabellino finale ed era Fratesi che scaricava tutta la sua rabbia scagliando un vero proiettile che si insaccava imparabilmente all’incrocio dei pali della porta di Quagliani.

Risultato finale che esalta i locali e che invece determina un brutto stop per i frogs che dovranno riflettere su quanto avvenuto e prendere ciò che di buono è stato messo in campo per riprendere il cammino ma anche e soprattutto rimboccarsi le maniche e lavorare su quanto invece non è andato per il verso giusto.

I migliori per i locali Castignani, ex di turno, Serpellini e Gambadori con una menzione speciale per Gorini autore di un gol indimenticabile, mentre per i frogs ancora una volta Mazzarini e Bartolini.

Categories:

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.